lumenflumen

Biglia accende LUMEN FLUMEN

Biglia accende LUMEN FLUMEN

Installazione di light design “LUMEN FLUMEN 2015” in lungo Dora Savona 30, da Giovedì 17 dicembre 2015.
L’opera consiste in una scritta autorappresentativa ed autoreferenziale, nel senso che “dichiara se stessa”, con una semplice scritta in caratteri stampatello in cui è leggibile appunto il nome LUMEN FLUMEN, che, fin dal 2007 , anno della prima edizione dell’installazione, l’ha identificata e ne ha costituito il titolo. La scritta però è composta da lettere “ribaltate” che riflesse nell’acqua ne consentono la corretta lettura sullo “specchio” del flusso della Dora, in questo punto rallentato da una piccola diga. Un gioco ottico che invita ad una diversa percezione dell’opera, forse più effimera, senz’altro meno immediata e che comporta un certo sforzo di immaginazione “concettuale” in quanto la proiezione avviene su di uno “schermo” in continuo movimento ma che ben rappresenta l’idea fondante il progetto: la luce che si “compenetra” con l’acqua del fiume nel suo eterno scorrere.
L’iniziativa nasce da una proposta dell’associazione culturale NOMEN OMEN che con il suo Presidente Andrea Cordero ne ha curato la proposta artistica e si è avvalsa della collaborazione dell’ azienda Biglia che ha realizzato l’installazione, dell’Istituto Albe Steiner che ha ideato l’immagine pubblicitaria e la Superga che amichevolmente ha permesso la stampa del materiale pubblicitario.

Guizzi di luce sollecitano l’attenzione del passante ai luoghi e testimoniano la necessità di costruzione un territorio migliore. Questo bellissimo scorcio ha stimolato la fantasia dei giovani artisti torinesi che hanno dato corpo a questa settima edizione.