gimo-004

Gimò 2.0 – new opening 09/2016

Gimò 2.0 – new opening 09/2016

Da oggi in un mondo ricco di pianeti e stelle e’ nata una nuova dimensione… Gimò dove la bellezza e l’arte sono di casa.

La serata inaugurale di mercoledì 7 settembre ha messo in mostra la nuova creatura.

Giusy Sabato e Monica Reali, sono le ispiratrici di questo progetto originale, che abbina preziosi capi di intimo a mobili e oggetti d’antiquariato.

Gimò è un concept store innovativo, il cui filo conduttore è la bellezza, quella emozione che suscitano gli articoli proposti e che si desidera vivere e rivivere adornando il proprio corpo o la propria casa. Chi entra da Gimò scopre un ambiente ricco e gradevole e sente di accomodarsi in un vero e proprio salotto dell’intimo. Il riuscito ed elegante accostamento di raffinata lingerie con arredi pregiati esprime subito l’intento di questa singolare impresa commerciale: desiderare. Per sé, per il proprio partner, per la propria casa.

La nostra progettazione illuminotecnica è orientata alla percezione; gli spazi del nuovo concept store sono stati dotati degli apparecchi di ERCO. La soluzione luminosa convince non solo per la sua funzionalità ed efficienza energetica, ma sottolinea anche il carattere raffinato di questi spazi espositivi.

Si è cercata una soluzione il più possibile discreta, poco appariscente e invasiva. I criteri per la scelta dell’illuminazione sono stati la schermatura, l’efficienza energetica, i bassi costi di manutenzione e la possibilità di una programmazione luminosa in grado di adeguare la luce alle diverse esigenze.

In tutto lo showroom si presentano le nuove collezioni e si devono sempre valutare i materiali ed i colori,  pertanto ha determinato un un ruolo decisivo l’esigenza qualitativa della luce per resa cromatica ed una temperatura colore uniforme.

 

Bega AR

L’app di realtà aumentata di BEGA

BEGA AR è lieta di aiutarvi a valutare i nostri apparecchi di illuminazione nel proprio ambiente privato. In una presentazione virtuale è possibile inserire fino a cinque diversi apparecchi contemporaneamente a piacimento: in casa , intorno ad essa o in giardino . È quindi possibile visualizzare gli apparecchi da tutte le angolazioni , accenderli e spegnerli ed anche scattare foto delle varie scene. Per ogni prodotto sono disponibili ulteriori informazioni in Internet.

BEGA AR necessita di un solo accesso ad Internet per scaricare i contenuti. Dopodiché è possibile utilizzare l’App in modalità offline. I marker BEGA AR necessari sono scaricabili da questo sito.

1. Scaricare l’App

Scaricare BEGA AR dall’App Store. Al momento BEGA AR è disponibile solo per iPad, iPhone e iPod Touch.

Scaricare l’app dall’iTunes™ App Store

2. Stampare i marker

Stampare i marker secondo le dimensioni desiderate. Utilizzare marker grandi per poter osservare gli apparecchi anche da lontano.

3. Avviare l’App

Per il primo avvio è disponibile un tutorial per imparare a usare l’App.

4. Posizionare i marker

Assegnare un apparecchio del catalogo BEGA AR a un marker e posizionare il marker stampato nel punto in cui si desidera vedere l’apparecchio nell’immagine della videocamera. A questo punto è possibile variare le impostazioni dell’apparecchio.

OPERADELDUOMO.03.021

Museo dell’Opera del Duomo di Firenze

di Giacomo Rossi – Luxemozione.com

Museo dell’Opera del Duomo di Firenze

E’ stato chiesto al lighting designer Massimo Iarussi, da anni titolare dell’omonimo studio con base a Firenze, di spiegare il magnifico progetto d’illuminazione del Museo dell’Opera del Duomo di Firenze, da lui realizzato; ecco qua di seguito cosa ha raccontato.

“Mi occupo di illuminazione da alcuni decenni, durante i quali ho sviluppato decine di progetti, la maggior parte dei quali per ambienti storici e museali. Assai di rado mi è capitata una combinazione così favorevole: un progetto architettonico spettacolare e al tempo stesso capace di mettersi da parte per lasciar parlare le opere esposte; un progetto di allestimento perfettamente integrato con quello architettonico; un gruppo di lavoro ai massimi livelli di professionalità, affiatato in tutte le sue componenti; una committenza lungimirante: il tutto a dimostrazione che le opere migliori possono nascere solo dalla collaborazione di molte intelligenze”

Una luce nuova per un luogo senza tempo

Una luce nuova per un luogo senza tempo dove l’arte incontra la spiritualità. Questo il tema della nostra progettazione illuminotecnica. Il nostro obiettivo: esaltare l’architettura di un luogo di culto consacrato del 1100 rendendo fruibile lo spazio a mostre d’arte sacra temporanee. L’impiego di prodotti Erco è stato indispensabile; l’utilizzo di ottiche di precisione ad altezze superiori ai 6 metri hanno permesso di illuminare i punti focali della chiesa con soli 12W ad apparecchio restituendo alla comunità di Condove un piccolo tesoro architettonico.

nismogt

Nuova luce per la NISMO GT

Nuova luce per la NISMO GT del gruppo Nissan.

Si accendono le luci sui motori della supercar Nismo GT presso il nuovo concept store voluto della casa automobilistica giapponese in via Cigna a Torino. Progettato in collaborazione con lo studio torinese dell’arch. Zirio si rinnova la fiducia da parte del gruppo Catalano degli apparecchi Erco per l’illuminazione della gamma Nissan.

Il progetto in fase di realizzazione nelle prossime settimane vedrà Disano come protagonista dell’illuminazione per le aree ufficio con i nuovi pannelli led dalle alte rese cromatiche per garantire il massimo del confort visivo con alte prestazioni e consumi contenuti.

lightbuilding

Light+Building – Francoforte 2016

Comincia il conto alla rovescia per l’attesissimo Light & Building 2016, la più importante fiera mondiale dell’illuminazione a Francoforte.

Noi saremo presenti per conoscere i nuovi prodotti e le più recenti applicazioni nel campo dell’industria, degli uffici e per il retail.

next

NEXT – Il nastro elettrico che si incolla

NEXT – Il nastro elettrico che si incolla

NEXT costituisce un’innovativa soluzione per il cablaggio di circuiti elettrici, di impianti audio e illuminazione e di sistemi domotici e di sicurezza.
La soluzione NEXT consiste in conduttori mono/multipolari di forma piatta e sezione rettangolare che presentando una notevole duttilità e flessibilità consentono un’agevole posatura mediante incollaggio superficiale senza dover ricorrere quindi alle soluzioni invasive di tracciatura ed installazione di canaline proprie dei cablaggi convenzionali di impianto.
I nastri, a seconda del modello, sono già dotati dell’adesivo necessario alla loro posa in opera e non necessitano quindi di ulteriori mezzi chimici (adesivi, etc…) e meccanici di fissaggio (chiodi, viti, graffette, etc…).

Si installa direttamente sulla superficie dei muri o dei soffitti grazie alla colla ad altissima resistenza e tenacia (3.2 N/cm).

E’ possibile torcerlo e appiattirlo per qualsiasi cambio di direzione.

Appena 0,25 mm di spessore: invisibile dopo tinteggiatura o rasatura!

Facilmente copribile con dello stucco o un rivestimento come carta da parati o semplice tinteggiatura.In alternativa può essere posizionato dietro al battiscopa o ancora sotto pavimenti e moquette.

Per maggiori informazioni visita il sito web: http://www.next-tape.com/